diritti umani


IRAN: ARRESTATO IL BLOGGER E ATTIVISTA PER I DIRITTI UMANI, KANOOSH SANJANI

Kianoosh Sanjari, blogger e attivista per I diritti umani, è stato arrestato in Iran, poche settimane dopo essere atterrato a Teheran dagli Stati Uniti (paese in cui vive ora). La notizia è stata resa noto solamente in questi giorni, anche se l’arresto risale ormai allo scorso ottobre. In tutti questi […]


ECCO COME IL REGIME TORTURA L’AYATOLLAH BOROUJERDI, IL MANDELA IRANIANO

Considerando il silenzio e le omissioni dei media Occidentali, sullo stato dei diritti umani in Iran, il nome dell’Ayatollah Hossein Kazemeyni Boroujerdi, anche noto come il “Mandela iraniano”. L’Ayatollah Boroujerdi è uno dei clerici più rispettati di Qom e, prima del suo arresto avvenuto nell’Ottobre del 2006. L’Ayatollah è accusato […]


85 PAESI DELL’ONU CONDANNANO GLI ABUSI DEI DIRITTI UMANI IN IRAN. TRA LORO L’ITALIA!

Le Nazioni Unite hanno approvato una nuova risoluzione che, pur elogiando i buoni propositi (a parole) del Governo iraniano, condanna gli abusi dei diritti umani da parte del regime khomenista. In particolare, tra le altre cose, la Risoluzione condanna l’uso indiscriminato della pena di morte; gli abusi sui detenuti (in […]


ONU: Ban Ki Moon condanna l’abuso dei diritti umani in Iran

Un report di condanna senza appello: ecco come si potrebbe definire il recente rapporto pubblicato dal Segretario delle Nazioni Unite Ban Ki Moon, sullo stato – drammatico – dei diritti umani nell’Iran di Hassan Rouhani. Nel report, Ban Ki Moon denuncia l’alto numero di condanne a morte (anche di detenuti […]


Iran. Monitoraggio della moralità dei cittadini iraniani.

Mentre l’Occidente s’illude del “nuovo Iran”, nel vecchio Iran l’abuso dei diritti umani e delle libertà civili prosegue. In questi ultimi giorni, la polizia ha annunciato il lancio di una nuova unità sotto copertura, che si dedicherà al monitoraggio della moralità dei cittadini iraniani. La nuova unità, secondo quanto dichiarato dal capo della Polizia Hossein Sajedinia, sarà composta da 7000 agenti tra uomini e donne.

CgUeeOcWQAE1feT Neanche a dirlo, il compito di quest’unità speciale sarà quello di verificare che i giovani iraniani – il 70% della popolazione della Repubblica Islamica – rispettino i codici dell’Islam. In particolare, gli agenti monitoreranno che i ragazzi e le ragazze non abbiano “relazioni illecite” (anche toccare la mano di un uomo con cui


Renzi in Iran chieda il rispetto dei diritti Umani

Il 7 aprile il mondo ha celebrato il World Health Day, una giornata internazionale dedicata alla tutela della salute. In quell’occasione, la Guida Suprema iraniana ha pubblicato un tweet in cui, tra i problemi per la salute nel mondo, non ha incluso solo la droga e la fame, ma anche […]